Nord, sud e ovest. Ora QUESTO è un ciclo di tempesta!


By Massimo on 31 January 2017 · 0

Sta piovendo nelle valli delle Alpi settentrionali (comprese le Alpi settentrionali Francesi) in questo momento. Lo zero termico oscilla tra i 1400 ei 1800 metri e la neve secca scende solo oltre i 2000 metri. La corrente girerà verso sud il Mercoledì e una nuova tempesta porterà molta neve fresca sulle Alpi meridionali. Una nuova perturbazione arriverà il Sabato e si abbatterà sulle Alpi Francesi. Non ci sono più tempeste visibili sulle mappe meteorologiche dopo il fine settimana. In breve, il tempo sarà molto interessante questa settimana. In questa previsione:

  • Neve e pioggia nelle Alpi settentrionali
  • Situazione valanga critica
  • Neve per le Alpi meridionali
  • Neve per le Alpi Francesi

Neve e pioggia nelle Alpi settentrionali

Piove, come previsto, in gran parte del nord delle Alpi, dove il livello di congelamento è di circa 1800-2000 metri. Lo zero termico oscilla tra i 1400 e i 1800 metri ed è inferiore a 2000 metri di altitudine la precipitazione, che è una miscela di neve bagnata e pioggia. Piove al di sotto dei 1500 metri. Dell'aria fredda raggiungerà le Alpi settentrionali del Salisburghese e Stiria entro la fine del pomeriggio e questo farà sì che lo zero termico scenda a 1000-1400 metri. Aspettatevi 10-30 cm, localmente 40 cm, di neve fresca oltre i 2000 metri fino a domani mattina.

Neve bagnata a 1700 metri
Neve bagnata a 1700 metri

Il sole uscirà sul lato nord delle Alpi il Mercoledì mattina. Il sole uscirà sul lato nord delle Alpi il Mercoledì mattina. A causa della corrente proveniente dal sud delle Alpi settentrionali, dovremo fare i conti con il vento e il livello di congelamento salirà a 2500 metri il Mercoledì e Giovedi.

Situazione valanga critica

C'è uno strato di brina di superficie visibile sulla parte superiore del manto nevoso, a causa delle basse temperature della scorsa settimana. E se lo strato di brina di superficie è sprovvisto dello strato superiore diventa difficile, per colpa del vento. C'è una crosta sui pendii esposti a sud. Non proprio la perfette condizioni. Perché la neve che scenderà nelle prossime 48 ore dovrebbe essere molto più calda, si legherà poco con il manto nevoso esistente.

L'aumento della temperatura avrà anche il suo effetto sulla stabilità del manto nevoso. Il sole uscirà, ma ci sarà lo stesso un leggero rischio valanga e per questo non dovreste sciare o fare snowboard su alcune tracce. Rimanete concentrati e prendete le giuste decisioni.

C'è un buon fondo al di sopra della linea degli alberi, ma a causa delle quantità di neve fresca, vento, brina di superficie e la difficoltà di legare con il vecchio strato, non è troppo difficile da innescare una valanga.

Ricordatevi di porvi le seguenti domande:

  • Avete le giuste conoscenze?
  • Tu (e gli altri sciatori presenti nel tuo gruppo) hai l'attrezzatura adeguata (arva, pala e sonda)?
  • Avete letto il bollettino locale sulle valanghe?
  • Sapete quali parti della parti Montagna dovete evitare quel particolare giorno, per ridurre al minimo i rischi?

Sconto per Mountain Academy

Volete accedere ai corsi di sicurezza online più completi legati ai fuoripista sulla neve per gli sciatori e gli snowboarder? Usate il codice "SAFE1617", valido fino alla fine di gennaio, per ottenere l'accesso a soli 9€ (Reg: 29€). Accedete alla Mountain Academy e iniziate subito!

Neve per le Alpi meridionali

La corrente arriverà da sud-ovest, a partire da Mercoledì.Il vento Föhn da sud è sempre più forte e le perturbazioni multiple che verranno, avranno come punto principale il lato sud delle Alpi. Due tempeste attive determineranno il meteo a sud e sul lato ovest delle Alpi. Anche le Dolomiti otterrà un po' di neve, ma a causa della mancanza di un fondo (semplicemente non c'è proprio neve naturale al momento), non penstateci neanche a sciare lì.

Sulle Alpi meridionali Francesi e in gran parte del Piemonte cadrà molta neve. Potete già trovare un buon fondo tra gli alberi (larici) e con circa 50 cm di neve fresca nella previsione. I giorni ottimali per sciare saranno Venerdì e Sabato. La prima perturbazione si abbatterà su queste regioni il Giovedi. Questa perturbazione non porterà neve più di tanto, ma un'altra prevista per venerdì ne porterà a volontà. Lo zero termico scenderà a 900-1200 metri, localmente anche più basso. E la prossima perturbazione arriverà il Sabato.

Neve per le Alpi Francesi

Un'altra tempesta dovrebbe abbattersi sulle Alpi nella notte di Domenica. Questa è in arrivo da ovest e si abbatterà sulle Alpi Francesi. Aspettatevi che cambino alcuni dettagli nei prossimi giorni, ma le previsioni sembrano buone!

Il tempo rimarrà turbolento

Il tempo rimarrà instabile dopo Domenica e mi aspetto ulteriori nevicate. I modelli meteorologici non sono ancora chiari su quali regioni ne beneficeranno di più, perché sembra che la corrente a getto si girerà verso ovest. In ogni caso, le località nel sud delle Alpi Francesi e del nord-ovest dell'Italia saranno i luoghi in cui andare fino al prossimo fine settimana!

Dove andare?

Vi darò qualche consiglio su dove andare domani. Forza! La caccia è APERTA!

Stay stoked. Morris


Reply

You need to be logged in to post a comment in this topic. Login or create an account.

Upgrade to wepowder Pro

  • Extended 14 day forecast
  • Slope angle and exposition terrain layers
  • Inspirational freeride routes
wePowder Pro